Pazienza, sentire o ascolto, amicizia, silenzio.

Amicizia… Quella vera, è veramente molto rara, quelle temporanee ci sono molto spesso, poi ci sono le amicizie tra ragazzo e ragazza, che durano x sempre e le amicizie tra uomo e donna che sfociano poi in amore… Ci sono amicizie false, quelle che con te fanno la bella faccia, ti aiutano, escono con te, ti vengono a trovare in ospedale, e poi appena possono stanno a sparlare di te, o non reputano importanti alcune cose da condividere. Sii sempre sincero/a, sii sempre te stesso/a, sii pronto/a ad ascoltare… Anche in silenzio le parole o le lacrime di chi ti sta vicino xké un giorno anche tu avrai bisogno di sapere che lui/lei come amico/a ti sta vicino e ti ascolta senza giudicarti. Dona un sorriso, una carezza, un abbraccio, un bacio, ecc … Verrai ricompensato con la moneta più bella e ricca, non il denaro, ma l’amicizia o l’amore.

Sentire o ascoltare, la musica, il proprio cuore, ascoltare i tuoi bisogni… Sentire il canto degli uccelli, il fruscio delle foglie…ascoltare in silenzio il respiro del/la tuo/a partner mentre gli/le sei accanto alle prime luci del mattino ecc…, Ascoltare il tuo dolore, anche quello più grande e/o nascosto, ascoltare le tue emozioni ed esprimerle, senza vergogna, senza paura. Sentire l’eco in montagna quando gridi al vento per scaricare la tua tensione, o quando dici al/la tuo/a partner che lo/a ami e glielo vuoi dire con tutto il tuo amore più e più volte. Non aver paura di ciò che senti. Esprimilo. Sfogati. Scrivilo.

Silenzio… Quando sei in silenzio davanti al professore che ti interroga, o al capo che ti riprende e non sai cosa dire, quando per paura di perdere chi ami, o a cui comunque vuoi bene, non dici la verità, o non dici ciò che non ti va, o ancora non chiedi aiuto per non essere pesante. È quando stai in silenzio e fermo/a con gli occhi chiusi nel letto e senti tutti i discorsi. Nel silenzio in una stanza puoi avere paura…. Il silenzio così come la solitudine fa paura, anche se ad alcuni piace e gli fa sentire bene. Nel silenzio senti anche il tuo cuore, il tuo respiro… Ma non avere paura… L’unica cosa che ti può succedere ascoltandoti è di piangere, e allora lascia che succeda senza fermarle, così quando ti sarai calmato/a imparerai ad apprezzare anche tu il silenzio.

Pazienza…avere pazienza mentre aspetti alla fermata del bus, treno, taxi ecc… pazienza con i propri figli, partner, con i pazienti, con i colleghi di lavoro, pazienza che cresca una pianta sana e rigogliosa, pazienza nell’aspettare che il pane o la torta si lievitano. La pazienza certo, è anche vero che ogni tanto la perdi per strada, ma prima che ti succeda… Prova a respirare profondamente e buttare fuori l’aria come se stessi spegnendo una candelina! Se no fai una bella camminata nel bosco, abbraccia gli alberi, vai a correre, fai qualcosa che ti piace e recupera le tue energie, così puoi tornare ad avere pazienza.

Un abbraccio con affetto isa

Pubblicato da Isabella C

Sono una ragazza solare, 37 anni, vivo dove lavoro con i miei genitori. Mi piace scrivere fare braccialetti con le perline guardare film e serie TV fotografare, fare album fotografici. Mi piace visitare i musei, gli acquari, andare al circo e camminare nei boschi. Mi piace aiutare chi si trova un po' in difficoltà. Faccio massaggi per aiutare chi ha dolori

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: