Verità, rabbia, paura, dolore,

Verità, rabbia, paura, dolore, sensibilità, bugie.

Dividerò forse in due parti:)!!! Ma sono tutte parole molto importanti e che a volte non si da il peso giusto… A volte si danno per scontato ma se non si è sinceri non si può andare tanto avanti.

Prima parte… Verità, sensibilità e bugie

Verità… Si chiede sempre di essere sinceri, i genitori chiedono ai figli se sono sinceri, se dicono la verità, si dire sempre la verità anche se è scomoda o fa male. La verità e sincerità sono indispensabili per ogni tipo di rapporto… Quando una di queste cose viene a mancare, diventa difficile riacquistare la fiducia del partner o degli amici/famiglia ecc… Dicendo la verità, si può litigare ma è poi facile fare la pace.

Sensibilità… Ti porta a sentire tutto quanto in una maniera elevata, forse troppo a volte. Chi è sensibile non vuole litigare, né tanto meno sentire litigare, ha paura dei rumori forti e/o improvvisi. Sensibile è chi coglie gli stati d’animo più nascosti, di chi riesce a nascondere con i sorrisi, dicendo che va tutto bene, ecc… Quando in fondo in fondo, hanno dolore o soffrono. Le persone sensibili riescono ad ascoltare in silenzio le lacrime di chi ha vicino senza giudicare, dando anche solo la mano per far sentire la sua vicinanza. Le persone sensibili, piangono in silenzio, soli/e, lontano da chiunque possa sentirli…. A volte queste persone, si feriscono per non sentire il dolore dell’anima.

Bugie… Quante e/o quali ci ne sono? Si possono dire? Perché le bugie hanno le gambe corte? Perché in generale chi mente si vede subito perché diventa rosso?? Una cosa alla volta… Ci sono svariati tipi di bugie, non c’è un numero preciso…, non si possono dire, anche se si crede o a volte si fa, che le bugie bianche non fanno male,… Forse… Ma è anche vero che se le bugie sono bianche all’inizio poi diventano nere con il tempo… Ecco perché le bugie hanno sempre le gambe corte. C’è chi riesce a mentire per anni e anni, ma deve sempre dire la stessa identica versione a chiunque e in qualsiasi momento. E difficile, quasi impossibile… Quasi? Si perché ci sono persone che riescono a mentire a vita e che solo nel momento della morte o di una grave malattie si confida dicendo la verità… Togliendosi magari così un grande macigno dalle spalle e dal cuore. Le bugie innocenti devono essere temporanee… Se proprio si devono raccontare… Ovvero dire ad una persona malata che la trovi bene quando si vede lontano un km che non è così. Oppure, dire qualcosa di sbagliato per organizzare una festa a Sorpresa.

Pubblicato da Isabella C

Sono una ragazza solare, 37 anni, vivo dove lavoro con i miei genitori. Mi piace scrivere fare braccialetti con le perline guardare film e serie TV fotografare, fare album fotografici. Mi piace visitare i musei, gli acquari, andare al circo e camminare nei boschi. Mi piace aiutare chi si trova un po' in difficoltà. Faccio massaggi per aiutare chi ha dolori

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: