Abbandono, attaccamento morboso, lacrime…

Abbandono, attaccamento morboso, lacrime.

Parole pesanti e difficili. Ma che fanno parte di uno o più momenti della nostra vita… Più o meno forti.

Abbandono… Quanti hanno paura di rimanere solo/a??? Immagino moltissimi o forse molte più persone di quello che si pensa e si sa. L’abbandono che pensiamo all’asilo è che la mamma ci abbandona, ma non è così, certo ci lascia e per un po’ non stiamo assieme ma poi ci viene a prendere! Però poi ci sono momenti in cui persone che ci circondano a cui vogliamo bene muoiono, allora ti senti come un pezzo della vita andato assieme a questa/e persona/e. Lì ci sentiamo non tanto abbandonati quanto soli… Vuoti…. Poi c’è L’abbandono degli amici, o di quelli che tu credi siano amici, o del/la partner che ti lascia e che non vuole più sapere di te dopo che avete passato molto tempo assieme. Questi abbandono fanno male, allora siamo noi a tirare su le maniche, tirare indietro le lacrime, e andare avanti a testa alta. Sei solo/a?? Non aver paura, ci sono tanti come te, e a volte saperlo ti aiuta ad essere più forte. Non mollare, certo puoi sempre essere triste x un po’ e piangere o essere arrabbiato/a ma poi passa.

Attaccamento morboso… Aia… Bruttissimo… Ma succede… Ci sono persone che che hanno paura della solitudine hanno bisogno di sapere che c’è sempre qualcuno al loro fianco. Non lo fanno con cattiveria, non lo fanno xke vogliono stressare, lo fanno perché hanno l’estrema necessità di voler bene a qualcuno o amare qualcuno al punto tale di non riuscire a farne a meno.hanno bisogno d’affetto, di contatto, di non essere traditi xke può tenere tanto a una o più persone ma se lo tradiscono non ci vede più.

Lacrime…. Che noia! Sempre di lacrime si parla, si scrive?? Vero ma ogni tanto ci si rende conto che si piange anche solo per un ricordo, per un film o un programma strappa lacrime. Quando però le lacrime le senti salire dalla pancia, sono lacrime che fanno male, ma che avresti bisogno di lasciare andare. Non è facile farlo, anzi oserei dire molto molto difficile farlo. Devi far vedere che sei una persona forte, che accontenti tutti e fai tutto in modo che vada tutto bene. Ma fidati, quel tipo di lacrime a trattenere a lungo fanno male, poi ti ammali perché ti viene male alla gola, o ti brucia, così prendi medicine e medicine per guarire… Le lacrime che trattieni a volte in maniera estrema, ti fanno capire che il dolore è ancora grande, la rabbia, la delusione la paura di essere abbandonato/a o solo/a. Prima o poi DEVI lasciarti andare. Non succede nulla e non sei meno forte.

Ti abbraccio forte forte Isa

Pubblicato da Isabella C

Sono una ragazza solare, 37 anni, vivo dove lavoro con i miei genitori. Mi piace scrivere fare braccialetti con le perline guardare film e serie TV fotografare, fare album fotografici. Mi piace visitare i musei, gli acquari, andare al circo e camminare nei boschi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: