Emozioni, verità, passi…

Emozioni… Sono tutte positive anche se per quanto riguarda la paura, il pianto e la rabbia possono sembrare negative… Le emozioni ci aiutano ad esprimere ciò che sentiamo in quel momento. Sono coloro che ti aiutano a dare voce di quello che provi dentro il tuo cuore. La paura è un emozione che con il passare degli eventi con il passare del tempo, ti aiuta a non commettere più lo stesso errore o ti aiuta a non far commettere a qualcuno che ami il tuo stesso errore. La rabbia, è un emozione che se non riesci a contenere può essere pericolosa, xke non pensi alle conseguenze e non ti interessa di chi hai vicino. Se qualcosa non ti va, non ti piace, ti fa male o altro, dillo. Non preoccuparti se dici quello che pensi xke così non tieni tutto dentro fino a farti scoppiare. Il pianto… Non mi stancherò mai di dirvi che è un emozione bellissima, ti scarichi da tutte le tensioni, puoi piangere per un film. Per ricordi x tutto quanto, ma quello che importa è che non ti devi preoccupare perché puoi essere te stesso/a. Ricorda nasciamo piangendo e fino alla morte lo faremo.

Verità… Può esserti d’aiuto per tirarti su quando qualcuno ti conosce bene e ti dice che sei importante veramente o che sei bello/a o ancora che ti trova bene. Può dare un po’ fastidio se qualcuno ti dice che con quel colore di capelli non stai così bene o quel vestito ti sta male o altro, ma lo sai, e puoi sempre cambiare alcune cose, o puoi anche fregartene se a te sta bene così; dire la verità a famiglia amici partner è una delle cose fondamentali x avere la fiducia reciproca.

Passi… Un passo dopo l’altro arrivi alla cima del monte, così come passo dopo passo costruisci la tua vita, con un passo alla volta e con l’aiuto di persone che ti amano puoi superare le difficoltà, i problemi, le malattie trovando conforto e supporto da chi ti circonda. I passi li vediamo distintamente anche in spiaggia e quei passi ti fanno fanno capire che non sei e non sarai mai solo, ci sarà sempre qualcuno a tenerti compagnia, a camminare al tuo fianco, perfino quando credi di essere solo/a non lo sei, xke se guardi a terra troverai sempre qualche passo vicino al tuo.

Ti abbraccio forte Isa.

Morte…

Morte… Non ci sono mai parole abbastanza belle per un dolore così profondo, chiunque sia morto ha lasciato un segno nella tua vita. E x chi resta sente un grande vuoto dentro di sé. Chi se n’è andato ha trovato la pace, restando giovani e forti lassù nel cielo, dove non c’è razzismo, religione, non ci sono difetti e i colori sono come in un dipinto. Quando da noi piove, vuol dire che lassù vedono e sentono il dolore che proviamo x loro e piangono. Una volta passato torna il sole. Da lassù ci proteggeranno e noi possiamo tenerli vivi nel nostro cuore ricordando i momenti più belli con loro ma anche quelli meno belli xke fanno parte della vita. Un abbraccio forte Isa

Forza, coraggio, non

Forza, non mollare mai. Non mollare mai… Quante volte abbiamo sentito queste parole e non ci abbiamo mai dato troppo peso?? 1000 almeno! Già, tante volte è più facile mollare tutto e farla finita, che reagire alla sconfitta alla difficoltà o alla paura di non farcela. Ma a volte la tigre che è dentro di te, si alza e ti dà la forza di non mollare, di continuare, di rialzarti 1000 volte sempre più forte fino a quando non raggiungi il tuo obbiettivo personale e professionale. Non mollare mai anche quando sei dentro a un tunnel, xke la luce arriva sempre e riuscirai ad uscirne, o riuscirai a sopportare meglio i dolori. Forza… Non è solo dei uomini ma anche delle donne, non è solo forza di pesi ma anche interiore… Colei che quando meno te lo aspetti, quando proprio hai toccato il fondo o lo stai per toccare, esce, la senti, ti aiuta a guardare positivo ti aiuta a stare a galla anche in mezzo al mare, ti aiuta a stare tranquillo/a e superare con più lucidità i momenti bui. Forza è anche la forza di supportare le persone a te vicine e hanno bisogno. UN ABBRACCIO ISA

Imparare

Bisognerebbe imparare a guardare il mondo con gli occhi di un cieco, che riesce a vedere il suo mondo solo da ciò che gli si racconta, che impara a toccare le persone per vederle, che viole imparare i colori di ciò che tocca, la loro consistenza ecc…

Bisognerebbe imparare a sentire con le orecchie di un sordo che per sentire deve guardare in faccia la persona, per poter capire cosa sta dicendo sentire le grida di chi soffre, di chi sta cercando di lottare di chi ha vinto, le lacrime silenziose che rigano il viso e che sono lacrime di solitudine felicità di un matrimonio o di un funerale.

Bisognerebbe imparare ad abbracciare una persona e a camminare per tutto il mondo con solo un arto così come stare seduti su una sedia senza riuscire a muoversi e Capire quanta forza e quanta voglia abbiano di vivere. Che non si lamentano senza un motivo.Non bisogna mai arrendersi alle sconfitte alle lotte perse.

Mai mollare e mai perdere il sorriso anche se hai dolori o problemi xke c’è gente che sta peggio di te. Il sorriso non costa nulla, arricchisce te e rende felici gli altri. UN abbraccio forte Isa

Film che lasciano qualcosa di grande

  1. One million dollar baby
  2. Soul surfer
  3. Save the last dance
  4. Conta su di me
  5. La custode di mia sorella
  6. L’ottava nota
  7. The blind side
  8. La famiglia belier
  9. Quasi amici

Sono tutti film molto belli, profondi, film che magari ti fanno piangere, ma ti fanno capire quanto sia importante non mollare mai, che anche dalle difficoltà più grandi c’è sempre una via d’uscita, anche nei film dove muore qualcuno, perché si vede come queste persone prendano tutta la loro forza per andare avanti, essere forti e felici.

Condivisione, dialogo e libertà.

Condivisione, dialogo e libertà.

Condivisione… Di un progetto, di un sogno, del tuo vissuto con il/ la proprio/a partner, con la propria famiglia o con i propri amici.
La condivisione è una cosa che rende felici noi stessi e gli altri e che ci aiuta a superare meglio i nostri problemi o gioire dei nostri successi.
La condivisione ci può rendere liberi di parlare, ridere, scrivere, piangere, viaggiare con la mente ecc…

Dialogo… Parlare tra due persone sconosciute o conoscenti o parenti. Con il dialogo si ha e si da la possibilità di spiegarsi, di dire il proprio punto di vista, di trovare una soluzione a problemi che a volte ci possono sembrare più grandi del dovuto.
Con il dialogo, non ci si sente soli, o abbandonati. Anche se la solitudine fa male solo se si è soli ma con difficoltà o con problemi di vecchia data mai lasciati andare del tutto.
Ci sono persone che inizialmente parlano, dialogano con le persone senza problemi, ma se si parla di cose che spaventano o che vergognano, o anche che hanno avuto delle difficoltà su certe cose, si ammutoliscono.

Libertà… Essere liberi di giocare, essere liberi di vestirsi come più piace, di andare a fare una crociera, o si andare in un centro benessere anche da soli.
Libertà di parlare, di dire la propria opinione, di cambiare scuola o lavoro, libertà di scrivere, di fotografare, di perdonare persone che ci hanno ferito, di girare liberi in casa anche se sei in mutande, di prendere il sole nudi o mezzi nudi.
Libertà di piangere durante un film, di abbracciare amici ecc…, per una canzone, dopo un Orgasmo, per aver ricevuto un mazzo di fiori.
O semplicemente LA LIBERTÀ DI ESSERE SE STESSI IN TUTTO E PER TUTTO.
UN abbraccio Isa. Buona domenica.

Bullismo, paura di cambiare, parlare

Bullismo, paura di cambiare, parlare

Paura di cambiare… Paura di modificare lo stato di vita, facendo altre cose, paura di guarire, paura di cambiare direzione, di cambiare una terapia, paura di cambiare posto di lavoro, di cambiare scuola, di scambiare favori, ecc…
Ma nulla è impossibile da realizzare, se ci credi e se ti aiutano a crederci, può anche essere l’occasione di fare nuove amicizie, di incontrare nuovi amori e/o nuove passioni.
Cambiare fa bene a noi stessi anche x avere nuovi stimoli.

Bullismo… Molto brutto, ma purtroppo sempre molto presente, dalla tenera età, fino al l’adulto durante il lavoro.
Purtroppo c’è e ci sarà sempre.
Con il bullismo subisci ogni genere di violenza, psicologica, fisica e a volte sessuale… Questo ti priva dall’avere la forza e/il coraggio di reagire, per paura di peggiorare la cosa, molti bulli provano piacere nel far subire questo tipo di cose, i bulli molto spesso, ti fanno subire ciò che a loro volta hanno subìto loro, o stanno subendo in casa, o a scuola, il bullo reagisce alla violenza con la violenza…ci sono anche professori che fanno male psicologicamente agli allievi. Se tu stesso /a non hai la forza di reagire da solo/a, chiedi aiuto, non succede nulla, anzi con l’aiuto riuscirai a capire che sei forte e coraggioso xke hai chiesto aiuto. Ma non punirti xke hai subìto. Non ne vale la pena, succede a tante persone.
Anche se vedi qualcuno che lo subisce, aiutalo/a difendilo/a xke non si senti solo/a.
Quello che importa è che non si stia in silenzio.

Parlare… Molto importante, se parli puoi spiegare come ti senti, puoi essere d’aiuto, se parli puoi raccontare storie, puoi dire come ti senti felice, triste, puoi parlare dei tuoi sogni, puoi dire che sei o non sei d’accordo con quello che si dice, parlando non subisci.
Parlare ti aiuta a sfogarti, puoi divertire e divertirti, puoi conoscere nuove passioni e nuove persone, puoi essere felice, puoi essere o sentirti libero/a.
Se proprio non ci riesci allora scrivi, disegna, colora, in fondo ci sono tanti modi x parlare.

Un abbraccio 🤗 isa buona giornata.