Paura, compleanno, estate

Paura, compleanno, estate

Estate… Ah che bella l’estate calda, sole, il mare, la spiaggia, i tramonti, le albe, ecc… Si potrebbe stare un sacco di tempo sulle parole che ricordano l’estate, ma non basterebbe una pagina… In estate le persone sono più felici, perché c’è sempre il sole e se piove, lo fa di notte! Con il caldo i dolori calano, facciamo più movimento così come in primavera, nascono amori estivi e magari duraturi, ci sono matrimoni ecc… E poi si va in vacanza… Dove ci sono gelati, granite, viaggi in nave, treno, bici, o aereo… Viaggi che ti portano a vivere bellissime emozioni e sognare ad occhi aperti.

Compleanno… Tante persone passati i trent’anni non hanno più molto piacere a festeggiare… I sessantenni e oltre faticano meno a festeggiarlo, un po perché ci sono figli e nipoti o amici straordinari che gli fanno una festa a sorpresa, un po perché superata una certa età ogni anno è prezioso. Il compleanno altre persone lo adorano, indipendentemente dall’età, perché per un momento, per un giorno, possono tornare a gioire come bambini, a giocare fin quando è possibile, e se no a divertirsi guardando chi fa ridere o vedendo i regali ricevuti. Ma il compleanno non conta se non si sta bene con sé stessi e/o con gli altri.

Paura… Si sa che la paura è una emozione presente nella maggior parte delle persone, addirittura di tutte le persone… La paura ci viene dalla pancia, e sale fino ad arrivare al nostro cuore e al nostro cervello, a volte si riesce a controllarla, a volte si può trasformare in rabbia o lacrime, così da potersi sfogare e liberare da questa tensione. La paura più grande, non è tanto quella di diventare grande, ma quella di deludere chi ti vuole bene o ti ama. È la paura di essere abbandonati, di essere sfruttati, di essere arrabbiati o delle persone che si arrabbiano, di lasciare che le nostre emozioni si vedono, è la paura di non farcela… Si le paure sono infinite, ma alla fine ci possono aiutare… A non commettere gli stessi errori, ad avere meno paura di essere se stessi, ad avere meno paura di affrontare i problemi. Non mollare mai e non avere paura di esprimere le tue emozioni e dire ciò che provi.

Un abbraccio Isa

Stabilità, rispetto, ascolto.

Stabilità, rispetto, ascolto. Stabilità…. In una coppia, in un qualsiasi rapporto di amicizia o di amore così come anche in famiglia, bisogna avere una stabilità… Una stabilità economica e lavorativa, una stabilità della salute… In una coppia la devi avere per avere un buon rapporto… In un rapporto di amicizia per sapere che puoi contare sui tuoi/tue amici/zie e non che se qualcuno cede molti se non tutti se ne vanno e rimani solo/a… In una famiglia il rapporto di stabilità ci deve essere, se no è come un castello di sabbia bagnata, con il primo sole si asciuga e si disfa… La stabilità è come una colla che tiene insieme i pezzi di vetro, terracotta, fogli di carta ecc…

È di vitale importanza. Rispetto… il rispetto di 1 persona amica vale molto, così come il rispetto reciproco in una coppia, in una famiglia, il rispetto nel posto di lavoro o chi lavora con te, il rispetto delle regole, il rispetto soprattutto arriva quando abbiamo il rispetto di noi stessi di quello che proviamo, di cosa facciamo Per farci stare meglio, il rispetto di noi stessi di rispettare i tempi di lavoro tempi di recupero se non abbiamo abbiamo il tempo di curare e pensare un po’ a stessi non abbiamo neanche altro rispetto noi.

Ascolto… ascoltare da soli una musica, ascoltare gli uccellini in mezzo al bosco, ascoltare in silenzio il respiro del proprio partner, ascoltare in silenzio il proprio battito, ascoltare senza giudicare le lacrime di un amico, ascoltare il proprio corpo Quando ti dice che devi fermarti, devi respirare, devi prenderti cura di te e non solo degli altri. Bisognerebbe imparare ad ascoltare con le orecchie di un sordo, a guardare con gli occhi di un cieco, ad abbracciare le persone con un solo arto, a camminare con una sola gamba… per imparare ad amare, a gioire, per le cose che abbiamo senza doverci lamentare senza motivo.

UN ABBRACCIO ISA

Parte 2:

Parte 2:

Aborto… Terribile per qualunque donna, per qualsiasi motivo esso sia. Spontaneo, programmato, volontario, obbligato doloroso solo per non perdere il proprio partner. Quando una donna abortisce sia di un paio di settimane, sia di un paio di mesi, è un dolore che ti penetra il cuore, un dolore che al momento non te ne rendi conto, perché magari in quel momento non lo puoi avere, o perché hai problemi, o per lo stress, è un dolore come se ti strappassero un pezzo importante della tua vita. Il dolore rimane, ogni giorno, anche a distanza di decenni, ma lo affronti a testa alta, anche se spesso hai dei cedimenti, a tante persone non importa il tuo dolore, o si stancano e se ne vanno, ma fidati, TROVERAI SEMPRE QUALCUNO CHE TI VUOLE BENE PER COME SEI, e se per tua sfortuna hai dovuto abortire e dopo hanni hai dovuto togliere anche l’utero, c’è sempre l’adozione. NON MOLLARE, PIANGI, GRIDA, SCRIVI, PARLARE, NON RESTARE SOLA.

UN ABBRACCIO FORTE FORTE ISA

Condivisione, rispet

Rispetto, fiducia, autostima.

Tutte parole estremamente importanti.

Rispetto… Rispetto per il prossimo, rispetto delle leggi, rispetto per le regole stradali altrimenti crei incidenti, rispetto dell’ambiente e rispetto di noi stessi, ovvero senza volersi male, rispettando i tuoi limiti le tue paure, rispettando e non oltrepassando nemmeno la tua forza xke poi puoi anche subire lo stress. Prenditi un po’ di tempo per te stesso/a.

Fiducia… Puoi aver fiducia nella famiglia, nei veri amici, quelli che ti stanno vicino nel bene e nel male. La fiducia la puoi avere anche nel tuo lavoro e a chi collabora con te. La fiducia la dai al tuo/a partner.  Ma a quando la fiducia da parte delle persone che ami o che vuoi bene ti tradiscono, ti feriscono o feriscono qualcuno a cui tieni, la fiducia si rompe e a riprenderla poi è molto in salita. Il perdono è una soluzione importante ma a volte non sufficiente, devi essere di grande cuore e ascoltare chi ti ha tradito la fiducia x dargli una possibilità di spiegarsi e di cominciare a ripartire insieme.

Autostima… Colei che assume alla forza interiore ti aiuta ad essere positivo/a. L’autostima si può abbassare facilmente quando qualcuno è in difficoltà, xke non crede in quello che fa, in quello che sa e in quello che può fare. L’autostima è come un forte scudo per affrontare la vita a testa alta anche assieme a tutti gli errori che si possono fare. Gli amici e la famiglia ti possono aulitare a riacquistarla. Ricorda che sei sempre più forte di quello che credi. UN ABBRACCIO ISA

Solitudine, amore, aborto.

Solitudine, amore, aborto.

Dalle parole elencate sopra sembra che la cosa positiva sia solo l’amore in tutte le sue forme, ma ora della fine anche la solitudine può essere positiva. Per quanto riguarda l’aborto beh, non ci sono parole abbastanza belle da descriverlo ma ci sono dei pensieri che ti aiutano ad andare avanti… Ci saranno due parti se no è troppo lungo ed intenso. Vediamole tutte con calma…

Parte 1:

L’amore… L’amore di una vita ovvero il/la proprio/a partner, l’amore per il proprio lavoro, l’amore di amare e rispettare il prossimo, ma la cosa più importante è L’ AMARE SE STESSI SOPRA OGNI ALTRA COSA. PUOI AMARE GLI ALTRI (volendo bene, aiutando, gioendo, cantando ecc) PUOI FARTI AMARE (facendo coppia, dagli amici, facendo l’amore o del sesso) MA SE NON RIESCI AD ASCOLTARE IL TUO CORPO, IL TUO CUORE, SE NON RIESCI A PERDONARTI PER ERRORI COMMESSI O SEMPLICEMENTE PER NON AVER FATTO DI PIÙ ECC… NON RIUSCIRAI MAI AD ESSERE PIENAMENTE LIBERA/O E VEDERE IL BENE CHE GLI ALTRI PROVANO PER TE, LA STIMA CHE HANNO DI TE, CURATI, PERDONATI, TUTTI FACCIAMO SBAGLI E CHI SBAGLIA PUÒ IMPARARE DAI PROPRI ERRORI. NON NASCONDERE I TUOI SENTIMENTI… Felicità amore, paura, solitudine, lacrime. Sii solo te stesso/a. Vedrai che andrà tutto bene.

Solitudine… Tutti hanno bisogno di un po’ di solitudine, per sé stessi, per rilassarsi, ma si sa che il troppo storpia…. Ogni tanto chi più chi meno, ha bisogno del contatto con le persone, di avere amici, di dare consigli, di avere le coccole da amici famiglia o partner… La solitudine ti può arrivare anche se sei con il partner quando sei in mezzo alle persone ecc perché non ti senti adeguato, ti senti troppo grande, troppo piccolo, quando non sai la lingua e ti senti escluso/a. La solitudine ti porta a fare scelte sbagliate, ti porta a conoscere persone estranee troppo adulti o o maniaci ecc… La solitudine ti fa soffrire se non la sai gestire. Prova a guardare un bel film, disegnare anche in modo non perfetto, scrivere, camminare nel bosco o nel verde, al mare, in montagna… Se la solitudine di quel momento ti fa piangere, fallo!! Gli uccelli, le foglie, gli alberi, il muschio la terra ecc… NON TI GIUDICANO E STANNO IN SILENZIO AD ASCOLTARE TE LE TUE LACRIME E I TUOI PENSIERI, BELLI E MENO BELLI. La solitudine è quando una donna si sente rifiutata perché piange quando ha l’orgasmo, o viene respinta perché sbaglia a scegliere l’albergo…

Meravigliosa

Meravigliosa

Amica

Mentore

Maestra

Ascolta

Mamma: il giorno della festa della mamma è un giorno speciale per i figli le madri le nonne. La festa della mamma ti da la possibilità di ringraziare tua mamma per quello che hai imparato al suo fianco, per la sua vicinanza in ogni momento anche e soprattutto nei momenti di difficoltà, hai la possibilità di essere orgogliosa per essere te stessa una brava mamma, non è sempre facile né sempre tanto difficile, ma la mamma è per sempre, e quando le mamme se ne sono già andate in cielo ci restano i bellissimi ricordi dei momenti passati assieme. La mamma è per sempre è speciale, ci puoi litigare ridere piangere farti coccolare ascolta, ti insegna ti sostiene sempre e comunque anche quando non è d’accordo con te. Ti perdona. È e rimarrà per sempre un legame Indelebile.

UN ABBRACCIO ISA

Come stai, soldi, vita,

Come stai, soldi, vita,

Parole che sono molto importanti e che spesso si danno per scontato.

Come stai? Si domanda molto spesso a volte senza darci il peso giusto alle parole. Lo si chiede così, perché è giusto chiederlo e perché è un buon modo per iniziare una conversazione… Ma, se ti fermi un attimo a pensare alla domanda è tutt’altro che scontata… Una persona amica o un famigliare che ti chiede come stai, te lo chiede con il cuore, te lo chiede perché si interessa veramente a te…. Quando rispondi, puoi rispondere in modo sincero, dicendo che stai bene o che sei felice o il contrario, ma ricorda che quando una persona te lo chiede ti può guardare dritto negli occhi e capire se c’è qualcosa che non va o se ti luccicano gli occhi dalla felicità. Il corpo può mentire gli occhi no.

Soldi: nella vita si sa, i soldi vanno e vengono… Chi ne ha e chi ne ha meno o addirittura nulla… Chi fa di tutto per avere una stabilità economica, chi si vende, chi vende i propri averi, chi investe, chi ruba, chi ha avuto una eredità, chi ha vinto la lotteria, chi ha vinto un premio, chi con il gioco perde tutto chi investe e gli va male ecc… C’è di tutto… Non si può mai giudicare… Un tempo chi non aveva poteva pagare con qualcosa in cambio ma adesso no. Con i soldi si può avere tutto si dice… Forse, ma non si può comprare la felicità ne tanto meno la salute, anche se i soldi aiutano a curarsi. La felicità la trovi a partire dai piccoli gesti della vita quotidiana.

Vita: la vita è troppo breve per sprecarla in litigi, paure, solitudine, cattivi pensieri ecc… Cerca di trovare il modo per perdonare, per non giudicare. Sii felice di te stesso/a.

UN ABBRACCIO FORTE FORTE ISA

Perdono

Perdono Paura Tristezza Abbraccio

Tristezza … Quando ti senti vuoto, quando malgrado i tuoi amici e/o i tuoi familiari sono vicino a te ma tu ti senti solo/a. Tristezza è quando guardi le persone felici mano nella male al suo/a partner, oppure quando pensi che stai sbagliando tutto. Tristezza è quella che ti viene quando vedi e/o senti litigare i tuoi amici o genitori e ti viene voglia di piangere, ma non ti dai il permesso o non hai il coraggio di farlo. Tristezza è quando senti che ragazzi e/o ragazze soffrono ancora per il bullismo. Tristezza è ricordare del dolore che hai provato.

Paura … Di essere abbandonato, di non sentirti al posto giusto nel momento giusto. Paura di fallire in quello che fai, paura di deludere le persone che ti circondano, paura di fare l’amore, di amare, di avere dolore, paura di piangere x il dolore che provi, paura di parlare x quello che potresti provare, paura di restare solo/a.

Perdono … Non è sempre facile perdonare gli sbagli degli altri, ma fa bene a te e a chi viene perdonato. Il perdono può salvare la vita a qualcuno.

Abbraccio … Con l’abbraccio puoi dire grazie, puoi dire tvb, puoi perdonare, puoi far sentire meno solo/a chi lo riceve, puoi far piangere xke si amato/a, puoi far sentire il tuo cuore x calmare il pianto di qualcuno. Se Abbracciare ti rende felice e tranquillo/a, fallo senza paura di essere esagerato/a, di essere noioso, non devi pagare né per abbracciare né per essere abbracciato. Essere abbracciato/a dopo aver fatto l’amore, durante un film, mentre piangi ecc… È un abbraccio che ti conforta ti rende felice… E non ti senti usato/a o abbandonato/a.

UN ABBRACCIO FORTE FORTE. Tvb isa

Speciale

San Valentino

Speciale

Amore

Notte

Vivo

Amico/a

Leale

Energia

Nutrimento x l’anima

Tenerezza

Intimo

Naturale

Orgasmo

Purtroppo San Valentino così come la festa della donna, della mamma, del papà e natale sono diventati una festa commerciale…. È come se solo una volta all’anno esistesse solo un giorno per festeggiare chi si ama, chi si vuole bene. Ma così, si ha l’occasione di mangiare assieme, di farsi compagnia, farsi un pensiero, due righe scritte a mano come una volta.

L’amore, l’amicizia, lo stare assieme, lo si può fare e avere sempre. Nn serve solo un occasione speciale per festeggiare. Non smettere mai di abbracciare, ringraziare, voler bene, chi ti circonda perché quando qualcuno manca, queste cose ti mancano.

UN ABBRACCIO TVB ISA

Speciale

Speciale

Amore

Notte

Vivo

Amico/a Leale

Energia

Nutrimento x l’anima

Tenerezza

Intimo

Naturale

Orgasmo

Purtroppo San Valentino così come la festa della donna, della mamma, del papà e natale sono diventati una festa commerciale….

È come se solo una volta all’anno esistesse solo un giorno per festeggiare chi si ama, chi si vuole bene. Ma così, si ha l’occasione di mangiare assieme, di farsi compagnia, farsi un pensiero, due righe scritte a mano come una volta. L’amore, l’amicizia, lo stare assieme, lo si può fare e avere sempre.

Nn serve solo un occasione speciale per festeggiare.

Non smettere mai di abbracciare, ringraziare, voler bene, chi ti circonda perché quando qualcuno manca, queste cose ti mancano.

UN ABBRACCIO TVB ISA